Sulla siccità, 1° puntata

Senza titolo 1Abbiamo assistito a cinque anni di siccità, di cui gli ultimi due più evidenti.
C’è stata poca attenzione dal mondo politico negli ultimi cinque anni al problema, nonostante a più riprese c’è stato qualche timido tentativo di porre l’attenzione sulla questione.
Però c’è anche da dire che quando l’acqua c’è non sempre può essere sfruttata per come si deve, o per come si potrebbe.
E mi riferisco al lago di lentini, che contiene attualmente all’incirca 105 milioni di metri cubi; una quantità di acqua imponente, ma di fatto inutilizzabile dagli agricoltori della piana di Catania, perchè i costi di sollevamento, ed alcune mancate interconnessioni fra le due reti consortili (contigue) non ne consentono il pieno utilizzo.
basterebbe completare le interconnessioni fra le due reti, o utilizzare quella già esistente, e dotare di impianto fotovoltaico le pompe di sollevamento, per garantire acqua a volontà a tutta la piana di Catania.

Invece … buona parte di quest’acqua andrà persa per evaporazione … e la maggior parte degli agricoltori guarderanno questa massa d’acqua agognandone ogni singola goccia.

Annunci

Danni da vento

IMG_20180417_081109Due settimane fa un vento caldo, continuo, e con velocità sostenuta, ha spirato in mezza Sicilia per oltre 24 ore.
Ho già pubblicato alcune fotografie sui danni ai vigneti a tendone nella zona di Mazzarrone.
Ma il danno non è stato solo quello alle strutture; i giovani germogli delle piante, i giovani frutticini di fruttiferi, in alcuni casi già in allegagione, o le piantagioni di patata, tutti hanno avuto dei danni causati dalla eccessiva ventosità e dalla elevata richiesta evapotrasporativa.
Pubblico alcune foto di giovani germogli danneggiati  di piante di olivo.

Lettera da un copertone mai riparato (la scaffa assassina)

copertone 2

Caro gommista,
mi ritrovo abbandonato dopo essere stato sotto il peso di un cerchione, di un ammortizzatore, di una automobile che fino a qualche giorno fa scorrazzava per le strade d’europa.
Poi decisero di farmi provare l’ebrezza del caldo asfalto siciliano. Un lungo percorso, di circa 1.800 chilometri, dove ho trovato pioggia, grandine, freddo, ghiaccio, ed infine ecco la Sicilia, l’Etna, il mare, il traghetto.
Appena traghettato comincio a provare strani “saltelli” (le scaffe), che si fanno via via più frequenti, e sempre più difficili da superare.
La cosa non mi piace e non so come protestare, m intanto l’automobile a cui sono tanto affezionato continua il suo percorso, e cominciano le lamentele degli ammortizzatori, con pericolosi scricchiolii mai sentiti prima.
E più andiamo verso la zona centrale dell’isola, più i saltelli si fanno continui e di difficoltà superiore.
Poi un colpo così forte che la mia “pelle” si lacera, la mia aria fuoriesce e la corsa verso il mare più bello d’europa si interrompe. Non si ha cura di me, si continua a camminare ancora per diversi chilometri, fino a che sono ridotto come “una pezza”, ormai inservibile, e vengo cambiato, come se fino ad allora non abbia fatto il mio dovere.
Ultimo viaggio verso … te, caro gommista, che continui a custodirmi nel retrobottega in attesa di essere smaltito, e che non puoi in nessun modo ripararmi.

La lettera termina qui, perchè il copertone è stato caricato su di un camion per essere smaltito, e di lui più nessuna traccia … solo il ricordo delle “scaffe assassine“!

Agea: OCM Vino – misura ristrutturazioni, campagna 2018/19

agea

Pubblicate le Istruzioni Operative Agea n. 17 del 19 aprile 2018
O.C.M. unica Reg. (CE) n. 1308/2013 art. 46 – “Istruzioni operative relative alle modalità e condizioni per l’accesso all’aiuto comunitario per la Riconversione e ristrutturazione vigneti” per la campagna 2018/2019

 

Agea: OCM Vino – misura Investimenti – anticipi e saldo

agea

Pubblicate le Istruzioni Operative Agea n. 16 del 19 aprile 2018
OCM Unica regolamento (Ue) n. 1308/2013 – articolo 50) misura Investimenti. Regolamento delegato (Ue) n. 2016/1149 e regolamento di esecuzione (Ue) n. 2016/1150 Istruzioni operative relative alle modalità e condizioni per la presentazione delle domande di pagamento saldo e di pagamento degli anticipi nell’ambito degli investimenti annuali e biennali nonché i criteri istruttori per l’ammissibilità al finanziamento per la campagna di riferimento 2017/2018.

 

Il parco agroalimentare Fico

IMG_20180410_203649La settimana scorsa il Conaf ha organizzato una Assemblea dei Presidenti degli Ordini dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali di tutta Italia, all’interno di Fico, questa grande struttura trasformata in parco alimentare.
All’interno della struttura si trova di tutto, tutti i prodotti  italiani, molti sconosciuti, e c’era quasi da smarrirsi a leggere le città di provenienza.
Un parco agroalimentare enorme, del quale pubblico una serie di fotografie, compresa una “lapa” immortalata con il nostro Presidente nazionale dott. agr. Andrea Sisti.
Questo il link per esplorare su internet Fico:
https://www.eatalyworld.it/it/Continua a leggere…

Evoluzione meteo

imageLa nostra regione continua ad essere interessata da alta pressione, e non vi è speranza di avere piogge, almeno durante tutta la prossima settimana, se non qualche acquazzone sparso.
Le temperature continuano la loro leggera risalita, ma rimangono nelle medie stagionali.

meteogram