leccarsi le ferite

Vengono i brividi a vedere la foto accanto.
Sono foglie bruciate per le gelate del mese di febbraio 2008 nella Piana di Catania.
Il Ministero pare se le sia scordate.
E c’è, invece, chi si lecca ancora le ferite, con le anche sul collo, ma soprattutto con “la morte nel cuore”.
Grazie Luca Zaia, grazie di cuore per l’interesse mostrato per la nostra Regione.
Io, come tanti altri agricoltori, ho molta pazienza. Aspettiamo
Annunci

Rispondi