abboccare all’amo?

Da ieri ricevo telefonate ed email riconducenti alla risposta (assai risibile e sguisciante) ricevuta dall’arch. Giuseppe Morale.
Anche nei commenti mi si chiede di rendere pubblica la lettera.
Per adesso non lo faccio. Forse fra qualche altro giorno. Non so!
Ma non voglio abboccare all’amo che mi ha lanciato l’Architetto.
Io protesto, è vero, spesso anche fortemente. Ma quando lo faccio c’è una ragione, e fin qui mai nessuno mi ha potuto querelare, perchè tutto ciò che scrivo corrisponde a verità.
Ritornando alla lettera: io la prendo come un “amo a cui abboccare” e questo piacere non glielo voglio dare.
Piuttosto ci divertiremo sulle “fallanze” tecniche. D’ora innanzi e senza sconti!
Perchè caro Architetto sulla nostra professione di Agronomo, e parlo di chi come quasi tutti noi che stiamo in campagna veramente e l’Agronomo lo facciamo veramente, nessun’altra professione può inserirsi, insinuarsi, e soprattutto dettare legge.
Sa che significa la parola Agronomo? Lo spiegai a mia figlia, che ha solo 6 anni: “colui che detta le leggi in campagna”!
E noi, caro Architetto, dettiamo legge in campagna.
Ed io non abbocco al suo amo! Per adesso la Sua lettera non la pubblico, perchè forse Lei voleva questo!
Annunci

6 pensieri su “abboccare all’amo?

  1. au, dutturi vicu, chiddu ti fici arrabbiari (pi non diri autra palora?)facci vidiri cu situ ca vincisti tanti custionitu ca … ti temunu pi non aviri pila nda linguaau fatti ssntiri finu a paliemmu e macari finu a roma da du zaia

  2. Stai attento. Parla con un avvocato penalista. Le procure hanno le orecchie per terra e ti ascoltano. Viviamo in un regime. Ma io parlo e dico ciò che penso.

  3. Caro il mio Vigo,sappi che il Morale a noi ce ne fa di cotte e di crude.Non solo a voi!Che ci sta a fare ancora lì?

  4. Morale…della storia?Il signor Arch.Morale avrà scritto quello che ha voluto scrivere,del resto,cosa poteva scrivere?Conoscendo la sensibilità e l’irruenza “giornalistica” di Corrado,non mi chiedo il “perchè” non ha pubblicato la lettera del funzionario…Insomma,Morale…della storia:Corrado,non abboccare all’amo!E’ inutile la pubblicazione di un qualcosa che non sposta una sola virgola a tutto quello che a viso aperto hai scritto all’arch.Non abboccare all’amo,o frati,teniamo la mente calma e fredda…sono momenti “pesanti”,come dice “linarena”…il regime esiste già…e,francamente,credo,che al più presto,sui blog calerà la scure dell’oscuramento…Altro che Morale!Non abboccare all’amo,dottore agronomo Corrado Vigo…teniamo la mente calma e fredda…solo così non faremo il gioco che “il grande fratello” vorrebbe che facessimo,per scatenarci addosso tutta la sua rabbia e la sua frustrazione di ASKARO!Non abboccare all’amo,non abbocchiamo,TUTTI!Sapete, che ci sono boss mafiosi in carcere,condannati xchè hanno trucidato e fatto trucidare centinaia e centinaia di persone,che stanno chiedendo i DANNI ai giornalisti…”per tutelare la loro l’immagine”? Morale…della storia?Non abboccare all’amo! Orazio Vasta

  5. dove c’è dialogo e confronto critico, si può sempre costruire per migliorare. L’indifferenza è una brutta bestia.

Rispondi