pausa incontrastata

Giorno 26 dicembre u.s. nel bus navetta che ci conduceva fra l’aerostazione di Catania e l’aereo il conducente stava comodamente seduto con il piede sul cruscotto.
Non mi era mai capitato di vederne uno così “sbracato”.
Ho fatto, quindi, attenzione a Verona, ma non ce n’erano eguali.
Sarà una prerogativa “nostrana” o tipica di quell’autista?
Ingrandite la foto e vedrete il piede sinistro ben “ancorato” al cruscotto!
Annunci

Un pensiero su “pausa incontrastata

  1. Gentile Corrado,paese che vai, usanza che trovi.Una donna incinta con bambina al seguito sullo stesso bus a Catania è stata fatta accomodare davanti accanto al guidatore, in quanto dietro non c’era spazio.A Milano, sempre alla stessa signora gli è stato “gentilmente” negato di sedersi avanti ed invitata a trovare sistemazione tra le persone stipate all’inverosimile.

Rispondi