al calduccio

Con questo tempo, col freddo che fa e con tutta l’acqua che sta cadendo, l’unico consiglio è quello di starvene a casa, al calduccio, magari davanti una bella tazza di cioccolata calda.
Questo vassoio, invece, ce lo siamo fatto servire in un paesino vicino Pinzolo (TN), mentre fuori c’era un freddo “cane”, nella settimana fra Natale e Capodanno.
Annunci

4 pensieri su “al calduccio

  1. Stai attento, perchè la cioccolata calda servita su un vassoio in un ambiente caldo ti mette nella schiera dei privilegiati con possibili ritorsioni da parte dei giustizialisti forcaioli.Anche la cioccolata può lasciare tracce.Specie se si mettono in bella mostra un paio di baffi,

  2. Forse tu potrai permettertelo, ma io devo lavorare. qualcuno ha deciso che l’O.d.C per l’ agricoltura biologica al quale mi appoggiavo non è più idoneo, e quindi devo fare le variazioni per le mie aziende…lavoro inutile. Bah!Fabrizio La Carrubba

  3. travagghia, travagghia sì voi prospirari che da lu cielu chiove acqua e rannuli e nò denari.un saluto a LA CARRUBBA

Rispondi