non c’è più che spremere

Siamo spremuti come i limoni, ma anche questi alla fine esauriscono il succo!
Non solo le tasse vanno pagate puntualmente, non solo i rimborsi delle stesse ritardano vistosamente, non solo aspettiamo anni ed anni di rimborsi di calamità, ma adesso c’è ancora di più.
E qui non si tratta di governi di destra o di sinistra. Sono tutti gli stessi.
Ci hanno fatto catastare al Catasto Urbano Edilizio fabbricati rurali, ruderi, case o magazzini fatiscenti, con la scusa che “andava fatto”.
E adesso? Ecco ciò che si temeva: l’ICI! Sugli immobili urbani, fatiscenti, senza reddito reale, senza utilizzazione totale da parte degli agricoltori, scatta l’Operazione Rapina di Stato. L’ICI anche su questi immobili!
Un coro di proteste! Un altro balzello non sopportabile.
Cari Governanti, volete questi soldi? Beh … pagateci almeno i danni arretrati. E parliamo sin da quelli del 1996!
Aspettiamo ben 13 anni di rimborsi. Cifre iperboliche, e venite a chiederci questi soldi dell’ICI dei Fabbricati Rurali?
Manco Zaia ci può! E qui, caro Ministro … ha “toppato”!
Annunci

Rispondi