tubi “pericolosi”

P30-07-08_09.59[1]

Ahi, ahi ahi!!!!
Che dolore!
Uno scavo entro il quale sono stati posti un tubo per irrigazione ed un altro corrugato con la funzione di cavidotto!
Il tutto in mezzo a due filari di agrumi.
La Soprintendenza sarà a caccia dell’agricoltore misterioso per comminargli una bella sanzione, una bella denuncia.
Io non parlo. Non dico chi è!
Se le piante potessero parlare direbbero “non rompeteci i cotiledoni”!
Però … i mostri in giro per le città, quelli sì, vanno bene!

Annunci

Un pensiero su “tubi “pericolosi”

  1. Tu stai zitto, il tubo pure mentre i mostri delle città pagano. haicapito? Anche in termini di voti e di successo. Hai capito? Conta anche il successo. Hai capito? Tua moglie ha l’abito da sera? Se non lo ha ,cerca di farglielo acquistare anche in un supermercato outlet. Si tratta di merce vintage.Poi dille di tingersi i capelli e comprale un bel paio di scarpette con tacchi altissimi e tante perline e tanti strass.Poi compra o indossa anche tu un bell’abito alla Obama ed il successo è assicurato.E poi, cerca di frequentare i locali dove gli intellettuali impegnati, specie di sinistra,parlano o mormorano e fanno capire solo di essere indignati e che scriveranno tanto. Faranno anche un libro e impegneranno anche il vecchio Camilleri.Parleranno tanto delle città e del territorio. Diranno che anche loro sono indignati e riferiranno a chi di ragione. Ovviamente non faranno nulla.Riporteranno a casa le loro donnette ben agghindate e ti faranno sapere di essere disponibili per una cenetta in altro locale per concordare azioni, scioperi e cordate …… del nulla. Corde per impiccarsi.Attento alle corde, però. Perchè credo che fosse Marx a predicare che i nemici del capitalismo dovevano lavorare per indurre i capitalisti a produrre con le loro mani le corde per impiccarsi.

Rispondi