la zagara della speranza

L’annata agraria passata è stata da dimenticare. Le produzioni agrumicole sono state pari al 20-25% rispetto alla media.
Adesso la zagara è abbondante, e sta iniziando ad aprirsi.
Quest’anno chi vuole produrre frutti di qualità deve mettere mano “al portafoglio”, attrezzandosi con potatura, concimazioni ed irrigazioni abbondanti.
Aspettate, però, a fare le concimazioni fogliari; aspettate che i petali della zagara siano caduti. Eviterete di disturbare l’allegagione e nel contempo le giovani foglie si stenderanno e si allargheranno di più, e una maggiore quantità di prodotto verrà assorbito dalla pianta.
Annunci

Rispondi